“3D Naked Ambition”, Hong Kong, 2014

naked_ambition_2_poster cd7c230fc5deb01ff5f7b1be1acef9cf_500x735 ub7yyon3o0nyj8ojgnezkrjfhpa

Altri titoli: Naked Ambition 2, 3D豪情, Sān D Háo Qíng
Regia: Kung-Lok Lee
Cast: Chapman To, Josie Ho, Louis Koo, Sora Aoi, Charlene Choi, Anri Okita, Yui Tatsumi
Genere
: commedia, erotico
Durata: 107′

Trama: Laureato in letteratura, Wyman Chan si guadagna da vivere scrivendo storielle piccanti per la sezione erotica di un giornale, succube della fidanzata, celebre scrittrice di romanzi. Quando la sezione erotica chiude, Chan si ritrova senza lavoro e decide di produrre un film porno (AV) in Giappone insieme agli amici. A seguito delle richieste eccessivamente esigenti, l’attore protagonista si licenzia quasi subito, costringendo Chan a sostituirlo. Inaspettatamente, il film ha subito un successo inaudito, a causa dell’inversione di ruoli (Chan viene praticamente molestato dall’attrice, urlandole di smettere), convincendo l’ex scrittore a continuare la carriera di attore.

6894230153881486407d5b

Chan e amici sbarcano a Tokyo.

Pseudo-seguito di un film omonimo (“Naked Ambition”) del 2003, diretto da Dante Lam (di suo ho visto il pugilistico “Unbeatable”, uscito nel 2013), questa commedia ha il chiaro intento di parodizzare il mondo dei J-AV, i porno giapponesi, accentuandone (ma anche no, a dire il vero) le caratteristiche con risultati alquanto comici. La trama è semplicissima e poco originale: uno scrittore di serie B resta disoccupato e, da buon amante del porno, decide di entrarvi da protagonista, prima come produttore e poi (a suo discapito) da attore.

x1gviwwe9lqcoxqra8mmzifz

Chan viene molestato sul set.

Vero protagonista della pellicola, il mondo del porno giapponese, con attrici sicuramente più generose, rispetto alle loro colleghe cinesi, e situazioni ai limiti del trash, con le classiche ambientazioni viste e riviste (la maestrina a scuola, l’infermiera in ospedale, i cosplay,…), ma rielaborate invertendone i ruoli (anziché essere la donna a venire scopata come un oggetto, è Chan che viene quasi stuprato dalle attrici donne, implorando pietà come solitamente fanno loro). Il risultato è bizzarro, ma divertente, specie per chi sa cogliere l’umorismo di fondo e le varie citazioni (in primis il nome da pornostar scelto da Chan, Mario Ozawa, evidente omaggio alla celebre attrice di AV Maria Ozawa). Tra i vari cammei, compaiono il celebre attore porno Taka Kato, detto “Goldfinger” (già visto in “The 33D Invader”), e Sandra Ng, nel ruolo della prostituta interpretata in “Golden Chicken”, film che la premiò col Golden Horse come miglior attrice protagonista.

20140329113608498

Le varie attrici ♥

Come accade quasi sempre in questo genere di film, a causa della forte censura cinese, le attrici con ruoli hot arrivano tutte dal Giappone (anche se, in questo caso, la cosa ha anche una giustificazione in termini di trama, essendo ambientato in Giappone). I più incalliti riconosceranno sicuramente Sora Aoi e la procace Anri Okita, insieme a Yui Tatsumi, Aso Nozomi e Maiko Yuki, tutte col vero nome e in ruoli poco lontani dalla loro reale professione. Purtroppo le scene di sesso (circa 4 o 5) sono girate in stile comico e quindi non risultano mai realmente eccitanti, nonostante i vari ansimi e i seni in bella mostra.

20150410_anri_okita_asian_hotties_5527f486e26a28-40068327

Anri Okita, la vera perla ♥

In definitiva, si tratta di una commedia senza troppe pretese, rivolta principalmente ad un pubblico asiatico o a chi, per lo meno, conosce certi ambienti (principalmente i porno giapponesi). Gli altri vedranno solo un filmetto che cerca di far ridere senza riuscirci troppo spesso, non cogliendo le varie citazioni e parodie. Peccato Lee non abbia spinto un po’ di più sul versante erotico, scegliendo di mostrare solo qualche tetta (sempre stupende quelle di Anri Okita ♥) ma esagerando con lo stile comico (e annullando, così, l’erotismo).

TETTO-2.5

4 o 5 scene di sesso, ma in salsa comica.

SANGUE

Assolutamente nessun tipo di violenza.

stelle-3

Giudizio finale: 6/10

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...