“Sex and Zen 3D”, Hong Kong, 2011

3dsex_and_zen kragipgwjfzw505h3wlm4r37q5a locandina

Titolo originale:3D Rou pu tuan: Ji le bao jian” a.k.a. “3D Sex and Zen: Extreme Fantasy
Regia: Christopher Lap-Key Sun
Cast: Hiro Hayama, Leni Lan Crazybarby, Miyavi Matsunoi
Genere: Erotico, commedia, wuxia
Durata: 129′ (77′ la versione cinematografica italiana, censuratissima)

Trama: Wei Yangshang, giovane ed inquieto studioso ai tempi della dinastia Ming, conosce e s’innamora dell’avvenente Tie Yuxiang, figlia di un monaco taoista. Fra i due scoppia la scintilla e si sposano, ma qualcosa, nel menage familiare, non funziona. Soprattutto sotto le lenzuola, a causa dei problemi di dimensioni e durata dei rapporti di Wei. L’uomo si allontana allora da casa, in cerca del piacere assoluto.

moviequiz_1672-7

IT’S A TRAP!!!

Il film è un remake/reboot in 3D dell’originale “Sex and Zen“, uscito nel ’91 (e seguito da due sequel, nel ’96 e ’98), a sua volta tratto dal romanzo erotico “Il tappeto da preghiera di carne“, scritto da Li Yu nel XVII secolo. La pellicola, prodotta dallo stesso Stephen Shiu Yeuk-Yuen, riprende l’umorismo dell’originale, ma anche alcuni momenti torture porn (visti nel terzo episodio) e alcune scene d’azione che sfruttano l’uso del 3D, il tutto unito a tanto, tanto erotismo. Chi ha avuto modo di vedere e apprezzare gli originali, non resterà certo deluso. Nonostante la durata forse eccessiva, che allunga il brodo, la pellicola unisce in modo piacevole e spensierato un gran mix di generi, dall’erotico alla commedia, passando per il wuxia, il fantasy e la violenza di alcune scene ai limiti del torture porn.

mv5bmteymdk2nza0ntneqtjeqwpwz15bbwu3mdc5mzcxmty-_v1_sx640_sy720_

La celebre scena del trapianto di pene.

Il cast mostra una prevalenza di attrici AV giapponesi (Naami Hasegawa, Yukiko Suo e Saori Hara), per via della rigidissima critica cinese, affiancati ad attori cinesi quali Tony Ho e la splendida Vonnie Lui. Le attrici appaiono disinibite e non si fanno problemi a mostrarsi come mamma le ha fatte, con tante, tantissime scene di nudo e amplessi acrobatici, tra peni giganti e posizioni da contorsioniste. Tra i personaggi più bizzarri e carismatici, oltre ai due dottoruncoli che trapiantano il pene di un mulo (nell’originale si trattava di quello di un cavallo) sul corpo di Wei, desideroso di una certa prestanza sessuale, c’è sicuramente un uomo dal pene lunghissimo su un aspetto femminile.

zen.jpg

Naami Hasegawa, Saori Hara e Yukiko Suo

Ad Hong Kong il film – uscito in versione integrale, come a Taiwan, a differenza di quasi tutti gli altri paesi –  ha spopolato, superando addirittura gli incassi di un colossal come “Avatar“. In paesi anglofoni come Australia (113′) e Inghilterra (110′), invece, la censura ha tagliato alcune scene, ma la sorte peggiore è toccata ovviamente a noi, con una versione cinematografica quasi dimezzata: 77′, con più di 50′ di scene tagliate, molte delle quali necessarie per la comprensione della trama.

sex-and-zen-eduard-sans

Il paradiso Zen ♥

In definitiva, comunque, si tratta di un filmetto con una comicità abbastanza spiccia e ricco di scene di sesso, che faranno piacere a chi apprezza le donzelle dagli occhi a mandorla, ma sicuramente non è un film da inserire nella lista dei “must see!”.  Tuttavia, chi ha già visto l’originale (come me), uscito anche in Italia e andato spesso in onda in tarda notte su alcune emittenti regionali, non potrà non sorridere nuovamente, davanti a scene come il trapianto del pene di Wei o ad alcuni amplessi esageratamente violenti. Ovviamente, se volete guardarlo, guardate la versione UNRATED, dato che quella uscita nei nostri cinema risulta praticamente incomprensibile, oltre che priva del “Sex” presente nel titolo. Non ha senso guardare un film sul sesso, senza le scene di sesso. No?

TETTO-4

Tette, orge, donne urlanti di piacere ovunque.

SANGUE-1

Qualche momento gore, ma poca roba.

stelle-3.5

Giudizio finale: 7/10

~ film originariamente recensito QUI il 04/10/11 ~

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Azione, commedia, Erotico, Hong Kong, Movies e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...