“The 33D Invader”, Hong Kong, 2011

9425be43ba92c2b4454ca7bf602efad8_500x735 22f1aedc7eeca90c73051e3ebb5359a7

Titolo originale: Mi Tao Cheng Shu Shi 33D
Regia:
Man Kei Chin
Cast: Wu Qing-Qing, Akiho Yoshizawa, Taka Katô
Genere: Sci-Fi, Commedia, Trash, Ecchi
Durata: 82′

Trama: Nel 2046 le radiazioni aliene hanno reso sterile il 99,9 % della popolazione maschile e l’80% di quella femminile. Il governo decide così di inviare nel 2011, la bella Future, affinché si accoppi con un ragazzo sano e dia una nuova speranza all’umanità. La scelta ricadrà su Lawrence, che però è già innamorato della bella Jean. Come se non bastasse, a complicare le cose ci saranno gli alieni Xucker n.1 e Xucker n.2, giunti sulla Terra con il compito di violentare Future e compromettere così la sua fertilità.

chen20chih-ying20-20the2033d20invader20-201_3-500

L’immancabile scena della doccia.

Man Kei Chin è un regista abbastanza prolifico (14 film in 17 anni) che si occupa principalmente dei generi erotico (“Sex and Zen 2“, “The forbidden legend: sex & chopsticks) e horror (“Devil Eye“, “The Haunted School“). Per il suo ultimo film (finora), ha voluto fare un mash-up di più generi.”The 33D Invader“, infatti, è un film che unisce romance ed erotismo, ad elementi sci-fi, commedia trash e qualche effetto gore. Tolti gli elementi fantascientifici (alieni ermafroditi che soggiogano le menti di giovani ragazze grazie a peni giganti e scosse elettriche titilla-capezzoli, tanto per citare un esempio) e quelli ai limiti del gore serie Z (peni annodati o letteralmente strappati a forza dai loro possessori), il tono è quello eroti-comico delle commedie erotiche all’italiana anni ’70 (o americane anni ’80, vedi i vari “Porky’s” & co.), con ragazzi che spiano ragazze nude nella doccia e quant’altro, tutto condito da musichette melodiche, trombette e sassofoni.

33d-mkv_snapshot_00-07-53_5b2013-09-18_23-50-355d

Il classico trio di sfigati cosmici.

La sceneggiatura ricorda in molti punti quella della celebre serie animata giapponese “To Love-Ru“, con una bella aliena che si materializza nel letto del protagonista, conteso così tra lei e la ragazza di cui è innamorato, molte scene di nudo femminile e situazioni piccanti, alieni strampalati con strani poteri, ecc… Il primo tempo sarà davvero poco diverso dalla classica commedia erotica, con un gruppo di amici segaioli che cercheranno in tutti i modi di far colpo su 4 belle ragazze, ma senza riuscirci. Solo con l’arrivo di Future e dei due alieni Xucker (chiara storpiatura di fucker) metterà in moto la storia, dandole una svolta sci-fi/trash. Non si può certo dire che la sceneggiatura sia molto profonda, ma è leggera e divertente, oltre a lasciare spazio a molte gag più o meno riuscite.

bscap0047-2

Xucker #1 e Xucker #2 dal pianeta Xucked.

Il cast non è sicuramente composto da candidati all’Oscar e la qualità recitativa è piuttosto bassa, ma bisogna dire che le varie ragazze sono tutte molto carine (al contrario dei maschi, quasi tutti osceni) e disinibite, per cui non hanno alcun problema a mostrarsi completamente nude, come è possibile vedere QUI. Attori e attrici sono prevalentemente cinesi, mentre la bella Jeane e l’alieno Xucker #1 sono interpretati da due attori porno giapponesi, ovvero Akiho Yoshizawa e Taka Katô. Purtroppo saranno pochi i momenti realmente stuzzicanti, perché i toni si mantengono sempre sul trash/comico, con peni cactus, scosse titilla-capezzoli e così via, ma resta comunque un piacere vedere una manciata di ragazzette asiatiche in situazioni hot con tette, culi e patate al vento. Per quanto riguarda il lato gore, ci son giusto un paio di scene in cui gli alieni strappano il pene ad un bullo, ma è tutta gomma e si vede, oppure una testa che esplode con litri di pittura verde. Poca roba anche gli effetti speciali, che si limitano a qualche scossa elettrica in CGI.

bscap0058

Il pene-cactus di Xucker #1

Il risultato è un film molto divertente, grazie anche a personaggi davvero ridicoli (gli alieni Bastardiani, i tre amici nerd del protagonista, l’agente Hawk,…), con molte scene di nudo e sesso, che però difficilmente risultano davvero eccitanti. Non sarà certo una pellicola memorabile ma, se vi piace il genere erotico-trash, vale sicuramente la pena.

TETTO-3.5

Tette e sesso in gran quantità!

SANGUE-1

Giusto due piselli strappati e una testa esplosa

stelle-3.5

Giudizio finale: 6.5/10

~ film originariamente recensito QUI il 02/09/13 ~

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in commedia, Erotico, Hong Kong, Movies, trash e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...